Dirotta da Noi

Via Mar della Cina, 183 - 00144 Roma
Telefono: +39 06 5220.6401

I nostri orari:
lunedì - venerdì 09:30–13:30, 14:30–18:30
sabato - domenica Chiuso

Budoni: il gioiello di Sardegna tra spiagge, scogliere e architettura

Budoni è una delle destinazioni più predilette dai turisti italiani e stranieri per le vacanze in Sardegna. I residence a Budoni sorgono nelle immediate vicinanze di spiagge bianchissime con mari trasparenti e incontaminati; la spiaggia di Agrustos è sicuramente la più famosa, con fondali bassi perfetti per i bambini, è il luogo perfetto in cui si incontrano flora e fauna terrestre e marina.

le nostre strutture

Budoni

Qualche informazione aggiuntiva

Budoni

I residence a Budoni sono la soluzione migliore per la tua vacanza in Sardegna. Avrai la libertà necessaria per poter visitare i posti incantevoli che rendono la regione tra le più visitate del mondo. I residence a Budoni sono l'ottimo punto di partenza, non solo per visitare le bellissime e caratteristiche spiagge bianche tipiche della Sardegna, ma anche per visitare i tipici paesini della zona: Budoni è conosciuto come il "paese delle colline granitiche" che con il passare dei secoli hanno subito erosioni che ne hanno continuamente modificato la forma senza mai farne perdere la spettacolarità. Il paese si sviluppa intorno alla Chiesa di San Giovanni Battista, costruita verso la fine degli anni '60.

Alcune curiosità

Budoni era una zona già frequentata dagli antenati dell'uomo già in epoca neolitica, circa tra il 4.000 e il 3.000 a.C.; questa notizia è confermata dalla presenza delle domus de janas, sepolture preistoriche scavate nella roccia. Durente l'età del bronzo arrivò nella zona la civiltà sarda nuragica che costruì i nuraghi, costruzioni in pietra di forma tronco conica, sviluppate in seguito in tutta la regione. A Budoni sono stati fatti anche ritrovamenti di epoca romana, come l'Itinerario Antonino, documento risalente al III secolo a.C. scritto in latino, che descrive il sistema di spostamento viario imperiale. Verso la fine del XIII secolo tutto il territorio nordorientale della Sardegna passò nelle mani del comune di Pisa, mentre un secolo dopo, nel 1324 con il dominio aragonese l'intera zona entrò a far parte di un grandissimo feudo chiamato "Contea di Montalbo" e rimase tale per tutto il periodo di dominazione spagnola. Con il termine del periodo feudale e la nascita dei comuni nel XIX secolo il territorio di Budoni entrò a far parte del Comune di Posada che a sua volta, nel 1927 diventò parte della provincia di Nuoro. Budoni divenne comune autonomo nel 1959. Oggi il comune fa parte della provincia di Sassari.